Occhi su Luna Rossa, la «spiata speciale»

Tutti tengono sotto osservazione la nuova barca italiana. E i rivali temono l’esperienza del team

Antonio Vettese

da Valencia

Al momento tutti i sindacati stanno lavorando per esser pronti a metà maggio per le regate del decimo Act. Alcuni erano stati dichiarati in via di estinzione per mancanza di denaro e poi, a quanto pare, è arrivato Ac Management (e di fatto Alinghi) che ha rifornito di denaro chi era in difficoltà utilizzando l'escamotage di un anticipo sui diritti tv. Questo ha consentito ad alcuni di riprendere a lavorare anche se restano aperte molte situazioni critiche.
Alinghi - Dopo una lunga vacanza sulle nevi svizzere il sindacato di Bertarelli riprende con calma i lavori. Le vecchie barche hanno un nuovo design, ma è arrivato a Valencia il primo dei due scafi nuovi, con il numero velico Sui 91, che all'inizio delle regate non verrà utilizzato. In equipaggio sempre tre timonieri: Jochen Schumann, Ed Baird e Peter Holmberg, il tedesco, che comanda, in questo ruolo si alterna agli altri. A quanto pare Alinghi ha già dichiarato alla città che se riuscirà a difendere con successo la Coppa la prossima sfida sarà ancora a Valencia.
Bmw Oracle - Dopo un varo spettacolare e notturno la barca è stata tenuta d'occhio da tutti i sindacati avversari. Sfoggia un piccolo bompresso e forme più piene a prua rispetto al passato di Bruce Farr, che alla fine è l'ideatore delle linee d'acqua come tutti si aspettavano, ma senza dirlo apertamente per ragioni di bandiera e rispettare l'impegno tecnologico di Bmw. Il dipartimento ricerche della casa automobilistica aiuta il progetto soprattutto nelle strutture impiegando programmi con cui si lavora alle scocche delle auto.
Luna Rossa - Il sindacato italiano è in buona forma, con la nuova barca pronta a stupire, appena collaudata e l'equipaggio che ha ripreso gli allenamenti. È certamente una delle squadre più osservate che ci siano in acque spagnole. Ma degli italiani gli avversari temono l'equipaggio, la capacità di prepararsi alle manovre più difficili, di prevedere situazioni, ingaggi, l'esperienza nel condurre la campagna fino in fondo esprimendo le risorse quando servono. La nuova Luna Rossa ha iniziato a navigare dopo le prove di carico che si fanno prima di sottoporre a stress le strutture.
Mascalzone Latino - La settimana scorsa il battesimo della barca nuova, probabilmente nera, con numero Ita 90. Nel corso della conferenza Matteo Arpe ha confermato che l'impegno di Capitalia è salito a 42 milioni di euro. Nell'equipaggio ci sono novità. Vincenzo Onorato ha deciso di stare a terra e di far posto al timoniere di partenza Jes Gram Hansen, che dopo il via cederà la ruota a Flavio Favini. Arriva il navigatore inglese Derek Clark, un buon acquisto assieme al prodiere Alberto Fantini.
Areva Challenge - Il sindacato voluto dai fratelli Kandler partito con il nome di K Challenge ha trovato sponsor e cambiato nome. Era uno dei sindacati a rischio partecipazione, per il momento Areva ha ripulito la sua immagine legata all'energia nucleare con il sottotitolo di «Produzione di energia senza anidride carbonica». Bei giochi di parole, come dire promosso da spazzino a operatore ecologico.
China Challenge - Ac Management ha portato per la prima volta la coppa in Cina a Pechino per una dimostrazione e una festa, qualcuno ha anche fatto in modo che il sindacato franco-cinese non smettesse di lavorare provvedendo a qualche prestito non del tutto ufficiale. Saranno presenti al prossimo Act con una barca verniciata di nuovo, con un bel dragone cinese sul fianco.
Victory Challenge - Il sindacato svedese è tra color che son sospesi, dopo una partenza bruciante che li aveva visti tra i forti, le energie si sono esaurite e per tutto l'inverno le barche sono rimaste impacchettate. Solo qualche settimana fa sono iniziati i colpi di carta vetrata per rimettere in forma la barca e partecipare agli Act.
Team New Zealand - I kiwi hanno navigato nelle acque di casa con la barca nuova (Nzl 84), che mostra qualche novità nella zona di prua. La cura di Grant Dalton, l'oceanico voluto alla guida del sindacato, sembra aver ridato compattezza al sindacato che merita ancora di essere definito temibile.
+39 - La costruzione della nuova barca è quasi completa e presto verrà trasferita a Valencia. Il sindacato ha lavorato poco durante l'inverno ma è pronto a tornare in acqua per gli Acts di maggio, dove a quanto pare userà il vecchio scafo.
Shosholoza - I sud africani guidati da Salvatore Sarno proseguono nel loro lavoro, amati da tutti gli avversari che non gli negano aiuto (quello consentito), sono stati tra i più presenti a Valencia durante l'inverno. La novità a bordo è il veterano Tommaso Chieffi che affianca il solido Dee Smith in pozzetto. Se indovinano una buona seconda barca e si allenano possono far spettacolo.
Desafio Espagnol - Il sindacato spagnolo lavora molto duramente e seriamente. Raramente gli spagnoli hanno dato la stessa impressione di determinazione. Forse non hanno tutta l'esperienza che serve, si stanno legando alle università spagnole per le ricerche tecnologiche. Non dovrebbe mancare molto all'arrivo di Esp 88, la nuova barca.
United Internet Germany - Pur senza budget milionari i tedeschi hanno lavorato e hanno la possibilità di entrare almeno nella fascia «media» degli sfidanti. La loro nuova barca Ger 89 è stata misurata e sarà presto in acqua.