Gli occupanti sperano nell’«aiuto» dei docenti

Ieri è stato il quarto giorno di occupazione per gli studenti dell'Università Statale che durante un'assemblea hanno deciso di scrivere una lettera ai docenti chiedendo di interrompere la didattica e raggiungerli all'occupazione per «un momento di confronto e di discussione». In alternativa, dicono, «chiediamo che, almeno, i temi inerenti alla riforma Moratti vengano discussi in aula e non lasciati cadere nel silenzio», spiegano gli occupanti. Che oggi cercheranno di coinvolgere nella protesta anche i colleghi delle sedi staccate dell’ateneo, da quelle in zona città studi a Brera. Gli occupanti chiederanno di entrare nelle aule dove sono in corso le lezioni e discutere della riforma.