Occupata la nuova sede An: «Pronta da mesi è ancora inutilizzata»

Occupazione simbolica della nuova sede del IV municipio in via Fracchia ieri mattina. Così Alleanza nazionale ha deciso di protestare contro l’abbandono del palazzo. Pronto da mesi, l’amministrazione non ha ancora iniziato a utilizzarlo. «Questa occupazione simbolica - hanno detto i consiglieri municipali di An Cristiano Bonelli, Bevilacqua e Filini - è risultata necessaria poiché negli ultimi tre mesi, in questo municipio, sono stati occupati due stabili dai senza tetto. I nuovi stabili adibiti per ospitare gli uffici del IV municipio, sono pronti, ma ancora non ci sono stati consegnati. Vorremmo capire il perché il comune non abbia ancora provveduto». L’occupazione è stata poi sospesa una volta che i consiglieri hanno avuto garanzie sulla vigilanza diurna e notturna da parte del presidente del municipio Alessandro Cardente. Il 30 settembre il gruppo di An ha ottenuto un nuovo incontro che servirà a verificare il rispetto dei tempi di apertura, prevista per dicembre. «Questa occupazione simbolica rappresenta l’ennesimo atto di denuncia nei confronti della gestione del patrimonio immobiliare del comune di Roma - ha dichiarato il vicepresidente del consiglio comunale, Vincenzo Piso -. Fondamentale la vigilanza visto che nel territorio del IV sussistono sette occupazioni di strutture scolastiche da parte di organizzazioni di sinistra, mentre, ad oggi, sono ancora 650 i bambini che aspettano di essere inseriti nelle graduatorie per gli asili nido».