Occupazione abusiva: cacciati rom

«Ho sentito un forte rumore, ho chiamato la custode e mi sono precipitata a vedere cos’era successo. C’era una coppia di nomadi che aveva occupato l’appartamento». È il racconto di Ivana, residente di via Lopez 6, che ieri, alle 7.30, ha segnalato ai carabinieri l’ennesima occupazione abusiva in via Lopez. Domenica scorsa alcuni suoi vicini di casa erano riusciti ad allontanare una famiglia di nomadi che aveva tentato di insediarsi in un appartamento al secondo piano di via Lopez 9. Sono passati pochi giorni e «altri nomadi hanno tentato di occupare l’appartamento al piano terra di via Lopez 6», spiega Donato, del comitato inquilini di via Lopez. «Appena ho visto i due, marito e moglie, forse incinta, ho chiamato i carabinieri, che hanno portato fuori di peso la coppia di abusivi» continua Ivana. «I due sono riusciti a entrare passando dal balcone. Hanno alzato la tapparella e sono entrati, hanno abbattuto il muro dall’interno e hanno tentato di portare dentro le loro cose» spiega la donna, «ma fortunatamente, per questa volta, siamo riusciti a cacciarli».