Offensiva turca contro i curdi nel nord dell’Irak

da Ankara

Nuova offensiva aerea dell’esercito turco contro le postazioni del Pkk nel Nord dell’Irak. Una decina di cacciabombardieri si sono levati in volo dalle basi turche per colpire cinque obiettivi dove si ritiene si nascondano i guerriglieri separatisti legati al Partito dei lavoratori del Kurdistan.
Secondo il sito dell’esercito di Ankara, l’attacco è stato sferrato nel primo pomeriggio di ieri. I velivoli hanno poi fatto ritorno nelle basi, mentre, dopo circa due ore, l’artiglieria turca posizionata sul confine ha attaccato le basi oltre frontiera. Secondo fonti della sicurezza curda, i bombardamenti non hanno provocato feriti né vittime perché hanno colpito aree prevalentemente deserte. L’esercito turco ha annunciato che proseguirà anche nei prossimi giorni l’offensiva contro i guerriglieri del Pkk, che di recente ha subito un’accelerazione. Il 16 dicembre i jet turchi hanno bombardato il Nord dell’Irak, provocando diversi morti.