Offerta in opzione dal 28 novembre

Fiat

Nella settimana di Natale le banche del convertendo avranno piena disponibilità dei titoli Fiat, dopo aver sottoscritto il 20 settembre scorso con 291,8 milioni di azioni l’aumento di capitale del Lingotto per la restituzione del prestito da 3 miliardi, che Torino aveva ottenuto dagli istituti nel 2002. Con l’atteso via libera Consob al prospetto sull’operazione, partirà il 28 novembre per chiudersi il 14 dicembre l’offerta in opzione ai soci Fiat. Dal 15 dicembre e per cinque giorni l’inoptato sarà poi offerto in Borsa. Nella sostanza appare difficile immaginare investitori pronti a pagare più dei prezzi di mercato a 7,135 euro (meno 0,28%) azioni offerte invece con l’aumento a 10,28 euro. I titoli saranno comunque offerti nel rapporto di 149 azioni ogni 500 Fiat ordinarie, privilegiate e di risparmio possedute. Nell’ultima settimana di dicembre, insomma, il 26,7% della Fiat sarà definitivamente in mano alle banche.