Da oggi ai distributori è incubo speculazione in nome delle vittime

Attenzione agli sciacalli. In Liguria arrivano, tanti e subito, i soldi del governo. E dovranno arrivare, si spera altrettanto consistenti e rapidi, i soldi della Regione. Che verranno anticipati per l’emergenza alluvione, ma dovranno rientrare in cassa. E come sempre rientreranno attraverso una maggiore tassazione, in particolare su quel prelievo più comodo, sicuro e immediato, che è l’aumento dell’accisa sulla benzina. Che aumenterà già da oggi. Ma che dovrà mettere in allerta i cittadini proprio per evitare lo sciacallaggio di chi, con la scusa dell’alluvione, proverà a far lievitare ulteriormente il prezzo del carburante ben oltre quanto deciso a livello governativo. Tanto per essere chiari fin da subito, qualunque aumento oltre il centesimo al litro sarebbe speculazione pura. Importantissimo quindi controllare il prezzo di vendita dichiarato prima e dopo. Di fatto l’aumento dovrà essere quasi impercettibile. Su un pieno si dovrebbe spendere al massimo cinquanta centesimi in più. (...)