Da oggi al Bambin Gesù sigarette vietate anche nelle aree all'aperto

Nell'ospedale pediatrico si potrà fumare soltanto nelle apposite «Aree Blu» dedicate agli irriducibili. Nella sede del Gianicolo si trovano in prossimità dei due ingressi e del bar

Da questa mattina le sigarette sono bandite dal Bambin Gesù. E non soltanto all'interno dell'ospedale pediatrico ma da tutte le zone, anche quelle all'aperto. Il fumo sarà ammesso soltanto nelle apposite «Aree Blu», dedicate agli irriducibili, dipendenti, utenti o altri frequentatori.
È così che il Bambin Gesù, punto di riferimento a livello internazionale per la salute di bambini e ragazzi, concorre al miglioramento della qualità della vita di tutti. Ma si sa che c'è chi non riesce proprio a fare a meno di accendersi una sigaretta. E l'ospedale ha pensato anche a loro individuando tre luoghi all'aperto facilmente riconoscibili grazie ai gazebo di colore blu, destinati certamente ad essere molto affollati. Nella sede del Gianicolo le «Aree Blu» si trovano in prossimità dei due ingressi, in piazza Sant'Onofrio e alla Passeggiata del Gianicolo, e del bar.
Un'operazione fortemente voluta dal Bambin Gesù - il primo ospedale pediatrico in Italia a bandire il fumo anche dalle aree all'aperto - coerentemente con l'impegno dedicato ogni giorno sul fronte della ricerca scientifica, dell'assistenza e dell'educazione alla salute.