Oggi in consiglio offerte a confronto

Mts

Per l’acquisto del 51% di Mts, la piattaforma elettronica dei titoli di Stato europei, la nuova offerta della cordata Borsa Italiana-Euronext sarebbe pari a 240 milioni di euro. L’altro contendente in gara, la società Usa eSpeed, offrirebbe 245 milioni. La joint venture tra le società che gestiscono la Borsa di Milano e quelle di Parigi, Amsterdam, Bruxelles e Lisbona, non sarebbe più paritetica: Borsa Italiana avrà infatti il 49% della newco che verrebbe a rilevare la maggioranza del listino dei titoli di Stato mentre Euronext deterrà il 51%. Novità importante quest’ultima per la governance della newco che potrebbe aggiudicarsi il controllo di Mts e che avrebbe come obiettivo di garantire una solida governance alla società. Oggi a Roma si riunirà il consiglio di amministrazione di Mts (che fa capo per il 46% a banche italiane e per la quota restante a istituti di credito stranieri) per esaminare le nuove offerte. Difficilmente dal consiglio uscirà una decisione.