Oggi a L’Aquila I leader confederali di nuovo insieme grazie al terremoto

Miracoli del terremoto. Nel nome della «solidarietà e della ricostruzione» i confederali provano a fare pace dimenticando, almeno per un giorno, scontri e divisioni che ormai da mesi contrassegnano i loro rapporti. L’appuntamento è per questa mattina all’Aquila, nel piazzale della Scuola di formazione permanente della Guardia di finanza dove Cgil, Cisl e Uil, guidate dai tre segretari generali Guglielmo Epifani, Raffaele Bonanni e Luigi Angeletti, celebreranno la Festa del lavoro tra i terremotati dell’Abruzzo. È atteso l’arrivo di non più di quattromila persone, per garantire - come hanno sottolineato gli stessi organizzatori - una presenza significativa ma discreta e allo stesso tempo evitare ulteriori disagi alla popolazione e a quanti sono ancora lì per aiutarla a tornare alla normalità. Sarà soprattutto un momento di vicinanza e di confronto con la gente del posto. Nel pomeriggio i tre leader si trasferiranno a Roma per prendere parte al concerto in piazza San Giovanni.