Da oggi l’Eurolega sceglie le otto regine Siena, Roma e Milano vogliono esserci

Siena la sogna e se la merita, Roma la desidera e potrebbe sorprendere, Milano la vede lontana, ma non vuole essere soltanto damigella d'onore dopo tanta fatica. Operazione finali di eurobasket a Berlino (1-3 maggio). Si parte dalle 16 migliori rimaste in questo torneo e per la meraviglia generale ci sono anche tre squadre italiane: oggi comincia a Zagabria (diretta Sky 18.45) la più forte delle tre, il Montepaschi Siena capitato nel girone con la favoritissima Cska di Ettore Messina, ma certo più forte del Cibona e del futuristico Fenerbahce di Tanjevic. Per andare avanti, alle sfide dirette per le 8 migliori, bisogna essere fra le prime due del girone. Siena può farcela.
Domani toccherà a Roma che ospiterà l'ambiziosa Malaga di Aito, argento olimpico, volando sull'entusiasmo delle 7 vittorie consecutive in campionato da quando l'orchestra è diretta da Nando Gentile. L'ostacolo insormontabile sembra il Panathinaikos, la sorpresa può venire dal Partizan.
Sempre domani sera, ore 20.45 al Forum, andrà in campo anche l'Armani che per l'Europa ha deciso di cambiare vestito ingaggiando Hollis Price, mano dorata, un ragno che sa anche tessere bene la tela, e provando a rimettere sul campo Maurice Taylor, oltre 5000 punti nella Nba ma fermo da un anno e mezzo. Scommesse, nella speranza di mettere subito nei guai l'Olympiakos Pireo, favorito del gruppo con il Taugres Vitoria, tenendo d’occhio i polacchi del Prokom.
Milano e il suo sforzo pensando al futuro, scoprendo che la squadra di Giannakis, che ha perduto Childress, operato d'ernia, si è subito rinforzata, cercando nella stessa Dinamo che ha lasciato andare Price, accordandosi con Jannero Pargo, regista trentenne che nell'Nba ha girato fra New Orleans, Chicago, Toronto e Lakers prima della Russia, un tipo che deve avere anche qualcosa di speciale se l'ultima offerta gli è arrivata dai Knicks di Mike D'Antoni.
Bella Europa, costosissima Europa. Meglio esserci. Siena ne è consapevole, Roma lo ha sperato anche quando faceva le bizze con Repesa, Milano è quella che scommette più forte, anche se domani al Forum vedremo Price in tenuta da gara e Taylor soltanto a salutarci perché sembra un po' fuori giri.