Da oggi l’ora di cucina nelle scuole

In Gran Bretagna scatta oggi l’operazione «cooking lessons». Non è il nome in codice di una nuova azione della polizia britannica, ma di un vero e proprio «corso di cucina», che si terrà in tutte le scuole. Gli studenti si cimenteranno ai fornelli con lezioni, teoriche e pratiche. Lo ha fatto sapere il ministero dell’Educazione, varando uno speciale programma che prevede corsi di «arte culinaria» negli istituti scolastici del Regno Unito. «La nostra intenzione è quella di assistere alla rinascita dell’arte della cucina», ha detto un portavoce del governo, spiegando che il modulo prevede almeno 24 ore di lezioni di cucina per gli allievi delle scuole medie e superiori. I corsi non saranno obbligatori, ma dal 2008 tutte le scuole dovranno avere questa «offerta didattica» nei propri programmi di studio. Il ministero dell’Educazione, lanciando l'operazione «cooking lessons», mira anche a diffondere una cultura dell’alimentazione più sana ed equilibrata tra i giovani britannici che, secondo uno studio europeo, risultano tra i più a rischio di obesità e di disturbi legati a un’alimentazione scorretta.