Oggi la Moratti presenta la sua lista

Un ex sindaco, oggi assessore nella giunta Formigoni, un professore volto noto della tivù, un ex rettore, i presidenti di panificatori e farmacisti, i rappresentanti dei docenti cattolici e della comunità ebraica, la psicologa e il membro del Coni. Scuola, università, sport, volontariato, il mondo delle professioni, tante tessere di un mosaico composto con pazienza da Letizia Moratti. Che questa mattina al Teatro Studio presenterà la sua lista civica. Ben sessanta i nomi, tanti quanti se ne potevano mettere in fila, per convincere una fetta di Milano non legata ai partiti a votare per lei. In testa il big Gianpiero Borghini, dietro Stefano Zecchi, Carlo Secchi, Antonio Marinoni, Paolo Gradnik, Ada Grecchi. E tanti altri, chiamati a raccolta dalla lady ministra per formare l’ossatura di quella che potrebbe essere la sua «squadra» di governo. Si nota, inutile negarlo, la candidatura di Francesco Italia, omosessuale dichiarato ed ex direttore di Gay tv. Forse più scontata quella di Alberto Giannino a rappresentare i docenti cattolici. Attesa anche per i due posti assegnati dal popolo di internet, i due giovani più votati nel concorso on line «Conquista un posto nella lista Moratti».