Oggi nella capitale si attua il livello tre, previsto quando le condizioni climatiche sono a rischio. Verranno percepiti 35,9 gradi Caldo record, ora scatta l’emergenza Superlavoro per gli operatori del 118, che ieri hanno ricevuto il 20 per cento di chi

Termometri in salita nella capitale. Oggi e domani farà ancora più caldo, l’aria sarà praticamente irrespirabile. Una situazione di emergenza: livello tre del sistema di attenzione/allarme per la previsione degli effetti di ondate di calore promosso dall’assessorato alle Politiche sociali. Sono previsti 32,1 gradi a mezzogiorno, con una temperatura massima percepita di 35,9 gradi.
Un caldo che sta già facendo sentire i suoi effetti sui più deboli. Ieri, infatti, gli operatori del 118 hanno ricevuto il 20 per cento di chiamate in più da parte di persone, in particolare anziani, che lamentavano patologie riconducibili al caldo. Per molti di loro è stato necessario il ricovero. Negli ospedali, comunque, la situazione è sotto controllo. «A Roma siamo quattro gradi sopra la media stagionale, ma non bisogna allarmarsi più del dovuto», commenta Franca Mangianti, dell’Osservatorio meteorologico del collegio romano. Una tregua è prevista giovedì, con l’arrivo di una perturbazione dal nord Italia.

Annunci

Altri articoli