Oggi a Portofino i funerali di Leopoldo Pirelli

da Milano

Si terrà oggi alle 15 nella chiesa di San Giorgio, a Portofino, la cerimonia funebre per Leopoldo Pirelli, mancato l’altro ieri a 81 anni dopo una sofferta malattia polmonare. A celebrare il rito, che si svolgerà in forma strettamente privata, sarà il parroco della cittadina ligure. Il feretro sarà portato a piedi da Villa Adriana nella vicinissima chiesa.
Nel pomeriggio di lunedì prossimo, invece, si terrà a Milano una funzione commemorativa presso la chiesa di Sant'Ambrogio. Per suo esplicito desiderio, Pirelli riposerà nel cimitero di Portofino. Per il momento in una sistemazione temporanea, in attesa del previsto ampliamento sul terreno donato proprio lo scorso anno dallo stesso Pirelli al comune. Qui verrà poi probabilmente costruita la tomba di famiglia. Rosellina Archinto, per molti anni compagna di Pirelli, incontrata dai giornalisti in piazzetta, ha detto solo poche parole: «Era un uomo veramente particolare sotto tutti i punti di vista». A metà mattinata si sono intravisti in piazzetta anche i figli Alberto e Cecilia. Contrariamente a quanto annunciato ieri, a Portofino non ci sarà nessun lutto cittadino. «Non avrebbe voluto, è come se fosse mancato uno di noi», ha spiegato il sindaco Giorgio Devoto. Sempre oggi si fermeranno per un’ora, dalle 11 alle 12, gli stabilimenti del gruppo. La decisione è stata presa dalle rappresentanze sindacali di Pirelli, Pirelli Re e Prysmian (ex Pirelli cavi).
«Il ricordo e il lutto - scrivono in una nota Cgil, Cisl e Uil - sono rivolti a un uomo, un imprenditore che più di altri ha rappresentato la vitalità della nostra industria per la capacità di innovare come di comprendere le persone che in questa azienda hanno lavorato, le relazioni industriali con lui hanno raggiunto i livelli più alti - anche in presenza di dissidi e confronti aspri - persino nei momenti più difficili».