OGGI LA PROTESTA

Ieri hanno sigillato numerose scuole con un nastro bianco e rosso. E questa mattina gli studenti torneranno in corteo, ormai il terzo dall’inizio dell’anno scolastico. L’appuntamento è in largo Cairoli alle 9,30 con i no global del Cantiere. Gli universitari di Avanguardia studentesca si troveranno in via Festa del Perdono per poi unirsi alla protesta per le vie del centro. Motivo della contestazione è la nuova università riformata, che per i sovversivi verrà «dequalificata e depotenziata». «Vogliamo cambiare la nostra scuola» sarà uno degli striscioni in manifestazione.
Ieri davanti gli ingressi delle scuole di varie città sono stati affissi anche volantini con la provocatoria scritta «Tribunale della Giustizia Studentesca - Scuola sotto sequestro». Autori dell’azione i militanti di Avanguardia Studentesca, il movimento degli studenti identitari già protagonista la scorsa settimana della singolare protesta contro le classi pollaio.