Oggi si decide la sorte di Catania-Ascoli

Roma. Catania-Ascoli a porte aperte o chiuse? A Modena o allo stadio «Massimino»? Tutti quesiti ai quali sarà possibile rispondere solo oggi. L’Osservatorio del Viminale ha preso atto della decisione della quarta sezione del Tar di Catania, che ha nominato tre commissari ad acta (due giudici di Tar e un ufficiale dei carabinieri) per dare esecuzione alla sentenza emessa ieri nel procedimento con la Figc aperto da 82 abbonati della società etnea, e cioè di fare giocare la partita Catania-Ascoli con il pubblico. Tenuto conto della richiesta pervenuta dall’autorità provinciale di pubblica sicurezza, l’Osservatorio ha deciso di non assegnare il livello di rischio della gara e di inviare degli esperti in Sicilia per accertare se «sussistono i presupposti per disporre l’apertura completa dello stadio».