Oggi sulla festa del Papa c’è solo il rischio grandine

Il bollettino meteo della Liguria parla di «ondata di maltempo con piogge, grandine e temporali e con schiarite a cominciare da domenica», ma sono in tanti in queste ore a sperare che il tempo faccia un piccolo «miracolo». L’occasione, infatti, è di quella che capitano di rado: da oggi pomeriggio infatti Savona e Genova cominceranno a vivere la prima visita di Papa Benedetto XVI in Liguria. Una due giorni densa di appuntamenti e molto attesa dal popolo dei fedeli che si sono organizzati da tempo per poter partecipare ad almeno uno dei diversi appuntamenti del pontefice.
BAGNASCO. «Benedetto XVI parla chiaro ma non impone nulla a nessuno, ha uno stile di estrema dolcezza, di grande fede e di eccezionale capacità razionale. Si rivolge a tutti con gli argomenti della fede e della ragione, senza escludere nessuno. Vale la pena di ascoltarlo», ha detto ieri l’arcivescovo di Genova, Angelo Bagnasco, che ha invitato i genovesi, stasera, a tenere le luci accese per mostrare al Pontefice che Genova, nonostante le manifestazioni contrarie, è una città accogliente.
AMT. Per quanto riguarda la tappa genovese di domani, in cui il Papa sarà prima al Gaslini, poi in piazza Matteotti con i giovani e infine nel pomeriggio celebrerà la Messa in piazza della Vittoria, va ricordato che il servizio Amt in centro si svolgerà seguendo traiettorie alternative per quelle linee che attraversano le zone oggetto della manifestazione. I nuovi itinerari sono consultabili sul sito Internet www.amt.genova.it. Domani alla fine della Messa i bus in partenza dalle principali direttrici saranno nella zona di piazza Verdi per il deflusso.
STRADE E RIFIUTI. Oggi dalle 13 e fino domani alle 12 sarà vietato il transito sulla strada della Guardia (dove il Pontefice pernotterà nella stanza riservata all’arcivescovo di Genova), fatta eccezione per i residenti diretti alle abitazioni e per il servizio del bus navetta. I divieti di transito e di posteggio riguarderanno tutto il percorso del Papa e anche l’Autostrada A10 sarà chiusa a sprazzi nel momento del passaggio del corteo papale formato da diciotto persone. Oggi e domani i cittadini del centro storico e di Sampierdarena non potranno depositare i rifuti nei cassonetti a causa della manifestazione anti-Papa prevista per il pomeriggio di oggi, ma che sarà ampiamente conclusa all’arrivo del Papa.
PEDONI. Nel pomeriggio tutti i cittadini che lo vorranno potranno avvicinarsi a piazza della Vittoria attraverso i varchi pedonali, ma saranno sottoposte al controllo da parte della polizia.
NEGOZI. Domani aperture straordinarie dei negozi nel centro storico e in via Caprera, mentre i ristoranti proporranno menù a tema.