Oggi il testamento politico di Benazir

da Londra

Una sorta di testamento politico e un messaggio di Benazir Bhutto sul futuro del suo partito saranno letti oggi dal figlio Bilawal, 19 anni. Lo ha annunciato il marito, Asif Ali Zardari, in una intervista alla Bbc. «Ha lasciato un messaggio per il partito e ha lasciato un testamento. Ce ne occuperemo domani dopo il terzo giorno di lutto», ha detto ieri Zardari.
«Abbiamo convocato una riunione per domani e leggeremo il suo testamento così come le istruzioni che ha lasciato», ha aggiunto il marito, specificando che Benazir aveva preparato nei dettagli la scaletta delle cose da fare nella eventualità della sua morte.
Quanto all’ipotesi che egli stesso possa prendere la testa del Partito del popolo pachistano, Zardari ha commentato: «Dipende da quello che c’è scritto nel testamento». Ha poi detto che l’ex premier assassinata giovedì aveva di recente deciso di cambiare il luogo dove sarebbe stata sepolta. Prima infatti pensava di farsi seppellire nella tomba di famiglia del marito ma poi ha preferito essere inumata accanto ai suoi avi. Zardari, che con la Bhutto ha avuto anche due figlie, Bakhtwar e Aseefa, è soprannominato in patria «Mr. 10 per cento». Quando la moglie era premier, si occupava di affari chiedendo una commissione del 10 per cento. È stato accusato di corruzione e aveva messo in difficoltà anche la moglie.