Ogni anno ci sono 400 malati Sette su 10 sono stranieri

In Italia, dalla seconda metà del Novecento agli anni Ottanta si è assistito a una progressiva riduzione della frequenza della tubercolosi, mentre negli ultimi venti anni il trend è stato sostanzialmente stabile. Secondo gli ultimi dati diffusi lunedì scorso durante il convegno organizzato dal Comune di Milano sulla Tubercolosi, da dieci anni in città il numero delle persone colpite da tubercolosi si mantiene sui 400 casi all’anno e su dieci nuovi casi, sette sono cittadini stranieri e 3 sono italiani. I casi di tubercolosi in tutta la Regione Lombardia invece sono approssimativamente tra i 1000-1200.