A ogni formica che muore, un piccolo passo verso la fine

Il 10 febbraio 1947, mentre si firma il trattato di pace, esce il primo numero di Che l’inse (dal grido dei Balilla), primo giornale ufficiale della gioventù missina. Fabrizio Tatarella racconta l’anticomunismo ufficiale (al di là delle mille anime movimentiste della Destra) in La fiamma tricolore. Antologia della giovane destra dal dopoguerra ad oggi (Nuova Stampa, pagg. 323, euro 13). La storia dell’opposizione frontale al capitalismo e al comunismo, la Giovane Italia, il clima di caccia all’uomo (tra il ’73 e il ’77 gli iscritti al Fronte della Gioventù si dimezzano), le opinioni e le interviste ai leader, da Massimo Anderson a Fini ad Alemanno, fino alle attuali propaggini di Azione Giovani.