Ogni giorno 18 reduci di guerra tentano il suicidio

Washington Epidemia di suicidi tra i reduci americani. Ogni 80 minuti, un veterano di guerra tenta di togliersi la vita, secondo quanto ha rivelato un nuovo studio compiuto su richiesta della Casa Bianca. Solo nel 2009, sono 1.868 i reduci delle guerre in Iraq e in Afghanistan che hanno tentato di togliersi la vita. Il dipartimento della difesa ha stabilito nel 2007 una linea telefonica dedicata ai problemi psicologici di questo genere e da allora ha gestito oltre 400 mila chiamate, salvando la vita ad almeno 14 mila persone. Tra le cause di questo dramma collettivo, i pesanti traumi fisici e psicologici riportati e le difficoltà a reinserirsi nel mondo «normale».