«Oh bej oh bej», è guerra agli abusivi

Arrivano gli «Oh bej oh bej» ed è già allarme abusivi. Sul fronte della disposizione della tradizionale fiera di Sant’Ambrogio, che prenderà avvio lunedì 5 dicembre e si concluderà giovedì 8, è tutto pronto, ma il Comune ha dichiarato guerra agli «invasori» di spazi irregolari, di aree proibite e anche ai venditori di griffe false. Così ha preparato il piano delle contromisure nei confronti di chi è privo di licenza. Palazzo Marino annuncia il giro di vite e mette in campo una task force di 230 uomini delle forze dell’ordine pronti a vigilare intorno alle 370 bancarelle che saranno posizionate nell’area tra la Basilica, via San Vittore e via Necchi. L’assessore al Commercio, Roberto Predolin, lancia l’allarme: «Sappiamo che ci sono organizzazioni parallele italiane, legate ai centri sociali, che stanno già assegnando spazi agli abusivi». Non solo: secondo l’assessore, «la Questura è già al corrente della situazione». «Ci sono gruppi di senegalesi che arrivano a Milano da mezza Europa già sicuri del posto - prosegue Predolin -. Basta vedere come si dispongono in maniera ordinata nell’area del mercato».