Ok Consob al servizio di Gestione di portafogli

Il modello di business è basato sull'applicazione della metodologia del «Value Investing»

Lorenzo Corti

Con l'autorizzazione al servizio di Gestione di portafogli da parte della Consob, Assiteca Sim, può ora offrire il proprio know how sia agli investitori inclini a delegare le scelte di investimento sia alla clientela istituzionale. La scelta di potenziare l'offerta di investimento della Sim, fino a oggi dedicata ai servizi di Consulenza e di Ricezione, trasmissione ed esecuzione ordini, nasce infatti dalla volontà di ampliare il bacino di utenza a quella tipologia di clientela che, per sua natura, preferisce conferire una delega di gestione dei propri risparmi sulla base di un profilo di rischio preventivamente concordato. La nuova autorizzazione consentirà inoltre alla società di partecipare a bandi di gara promossi da operatori istituzionali (Casse, Fondazioni, ecc.) per la gestione di cospicui patrimoni.

Per il servizio di Gestione sarà replicato il modello di business già adottato per quello di Consulenza e basato sull'applicazione della metodologia del Value Investing. Sono tre le linee di gestione standardizzate, tutte con leva finanziaria massima pari a 1: una linea di gestione «conservativa» che prevede esclusivamente l'utilizzo di titoli di debito (obbligazioni), una linea di gestione «bilanciata» che prevede l'utilizzo congiunto di titoli rappresentativi capitale di rischio (azioni) e di debito (obbligazioni) e una linea di gestione «azionari», che prevede l'utilizzo prevalente di titoli rappresentativi capitale di rischio (azioni). Particolari richieste della clientela saranno evase tramite l'implementazione di linee di gestione personalizzate.

Assiteca Sim, potendo confidare in un partner di matrice assicurativa il cui brand è fortemente riconosciuto e affermato nel nostro Paese, sarà inoltre in grado di affiancare le competenze gestionali a quelle legate ad aspettative e bisogni familiari, aziendali e di patrimonio (Life planning), come ad esempio il passaggio generazionale, il tutto avendo sempre sotto controllo il livello di rischio e i costi. In questo modo è possibile porsi come un multi family office per clientela di alta gamma.

«L'implementazione del servizio di Gestione di portafogli rappresenta un pilastro nella realizzazione dello sviluppo del nuovo piano triennale - spiega Roberto Russo, ad di Assiteca Sim -: ci consente, infatti, di sfruttare rapidamente il modello operativo già consolidato all'interno della società con il servizio di Consulenza, basato sulla trasparenza dell'offerta, su una metodologia di investimento chiara (Value Investing) e su una struttura dei ricavi estremamente semplice dove la componente delle commissioni di gestione e di ricezione e trasmissione di ordini, unitamente alle commissioni di performance, rappresentano i tre elementi chiave di generazione del margine di intermediazione».