Ok dell’Antitrust a Lodi-Verona

Banco Popolare

Via libera dell’Antitrust al Banco Popolare, la supercooperativa guidata da Fabio Innocenzi e frutto della fusione Bpvn-Bpi. L’Authority ha infatti dato ieri il consenso alle nozze sottolineando come «l’operazione non sia suscettibile di produrre effetti di rilievo sulla concorrenza in nessuno dei mercati rilevanti individuati». I due gruppi sono presenti in ambiti provinciali distinti: la fusione «non comporterà quindi sovrapposizioni geografiche», prosegue l’Authority, che pertanto non avvia l’istruttoria. Guardando più in generale al settore del credito nazionale, l’Antitrust prosegue invece il braccio di ferro sui costi dei servizi bancari invitando gli istituti a rivedere il costo del Bancomat per i clienti alla luce delle riduzioni nelle commissioni interbancarie.