Ok a emendamento contro la retroattività della class action

L’aula del Senato ha approvato l’emendamento presentato da Alberto Balboni (Pdl) al ddl Sviluppo che elimina la parziale retroattività di un anno per la class action. La class action non potrà quindi essere fatta valere per gli illeciti compiuti a partire dal luglio 2008. Il provvedimento stabilisce che ciascun componente della classe dovrà però agire per ottenere la condanna al risarcimento. Il ddl Sviluppo sarà licenziato dal Senato tra oggi e domani. Anche se il provvedimento dovrà tornare in terza lettura alla Camera la prossima settimana, sono improbabili nuove modifiche al testo.