Ok la galassia Fiat Sale anche Fonsai

Piazza Affari corre da sola tra i mercati europei e guadagna l’1,32% tra acquisti soprattutto sui bancari. L’incertezza resta però al massimo, complici i rendimenti dei titoli di Stato a nuovi record e lo spread con il Bund tedesco ai massimi. Al centro della giornata finanziaria sono le voci, di imminenti dimissioni del premier Silvio Berlusconi. I rumor vengono smentiti, ma in qualche modo il mercato tiene del tutto aperta la scommessa sul fronte politico. Gli acquisti più vivaci sono sui finanziari. Mediobanca sale del 5,36%, Azimut del 4,71%, Fonsai del 3,33% e Intesa Sanpaolo del 2,84%. Unicredit guadagna l’1,87%. Fa invece un tonfo del 4,28% Mps, appesantita da uno studio di Barclays. Bene i titoli del Lingotto, con Fiat in rialzo del 2,90% e Fiat Industrial in progresso del 2,15%. In scia Ansaldo Sts (+2,91%) e Tenaris (+2,47%). La galassia Berlusconi: Mondadori cede il 3,18%, mentre nel paniere principale è stabile Mediaset (+0,08%). Sulla parità anche Mediolanum (-0,07%). Nel resto d’Europa, Parigi -0,64%, Francoforte -0,63%, Londra -0,3% e Madrid -1,4%.