Ok di Israele per riarmare l’Anp

da Gaza

L’ex uomo forte di Fatah a Gaza, Mohammad Dahlan, 45 anni, si è dimesso dall’incarico di consigliere per la sicurezza dell’Anp (Autorità nazionale palestinese), che di fatto non occupava più dal 18 giugno. Bestia nera di Hamas, Dahlan è deputato di Fatah al Consiglio legislativo, il Parlamento palestinese. Un portavoce del movimento islamico palestinese ha commentato alla Tv araba Al-Jazeera che queste dimissioni «sono un tentativo di ridare un’immagine pulita al partito di Al-Fatah. In questo modo Abu Mazen vuole avviare un’operazione di pulizia all’interno del suo partito».
Dahlan aveva occupato incarichi ministeriali in passato, in particolare quello di ministro incaricato della Sicurezza tra aprile e ottobre 2003 in seno al governo diretto all’epoca da Abu Mazen.
Il governo israeliano intanto ha dato il via libera alla consegna da parte della Giordania di un migliaio di fucili all’Autorità nazionale palestinese: le armi saranno destinate alle forze di sicurezza rimaste fedeli presidente dell’Anp, Abu Mazen.