Ok a New York Vicina la fusione con GTech

Cade l’ultimo ostacolo alla missione americana di Lottomatica. Il procuratore generale e il controller dello Stato di New York, secondo quanto emerge da u un documento inviato alla Sec (la Consob statunitense) hanno infatti autorizzato il progetto di fusione del gruppo italiano con l’americana GTech. Considerando che Commissione delle Lotterie dello Stato di New York aveva già dato l’assenso all’operazione a questo punto Lottomatica avrebbe quindi ora la strada spianata verso Gtech. Anche perchè con l’adesione del Texas è stata superata la percentuale di fatturato che gli accordi ponevano tra le condizioni per realizzare la fusione: in particolare era previsto il consenso degli Stati che hanno un contratto con Gtech (87,5% il peso sui ricavi della società). Lottomatica dovrebbe ora avere tre giorni di tempo per finalizzare la fusione.