Ok al pacchetto ma con soli 393 sì

Con 393 voti a favore, 74 contrari e 46 astensioni, la Camera ha approvato ieri in via definitiva il disegno di legge che riforma il mercato del lavoro. Il governo ha incassato 4 voti di fiducia sugli articoli del provvedimento. Con analogo percorso il ddl lavoro aveva superato un mese fa la «prova» del Senato. Il 4 luglio invece la Camera si pronuncerà sulla mozione di sfiducia individuale al ministro Elsa Fornero, presentata dalla Lega e sottoscritta dall’Idv dopo le polemiche di ieri.