Ok di Pechino alle centrali di Ahmadinejad

Pechino. La Cina ha riconosciuto il diritto dell’Iran ad avere il nucleare. Il vice presidente Xi Jinping ha dichiarato ieri che Pechino riconosce ufficialmente il diritto dell’Iran a sviluppare un programma di energia nucleare per scopi pacifici. La presa di posizione cinese è stata ribadita nel corso di un incontro con il vicepresidente iraniano e capo dell’organizzazione per l’educazione fisica Mohammad Aliabadi. Dal canto suo, Aliabadi ha ribadito l’intenzione pacifica del processo nucleare iraniano. «Il governo e la nazione iraniana - ha aggiunto - difenderanno fermamente il loro inalienabile diritto alla tecnologia nucleare pacifica. Nessun governo o potere ha il diritto di monopolizzare l’uso della scienza e della conoscenza». Quindi l’Iran ha invitato la Cina, come membro del Consiglio di Sicurezza dell’Onu con diritto di veto, a prodigarsi per la questione nucleare iraniana. Aliabadi è arrivato a Pechino ieri alla guida della delegazione sportiva che parteciperà alle Olmpiadi e per la cerimonia di inaugurazione prevista per domani.