«Ok, la ricetta è giusta» Pdl promosso dagli esperti

da Milano

Promosso a pieni voti. Sottoposto a quattro autorevoli rappresentanti della società civile il programma presentato ieri da Silvio Berlusconi agli italiani supera l’esame alla grande. Dalle tasse alla sicurezza, dalla famiglia all’energia, le soluzioni prospettate dal leader del Popolo della libertà come pilastri della sua futura azione di governo sembrano le più indicate a rispondere ai bisogni della gente.
Guidalberto Guidi, numero uno di Confindustria Anie, per esempio, avverte che «ci aspettano mesi difficilissimi». Anche per questo negli annunciati provvedimenti del Cavaliere contro un fisco che penalizza famiglie e imprese non c’è nulla di demagogico, ma un indispensabile intervento per risolvere «una delle emergenze di questo Paese». E non solo opportune ma anzi indispensabili sono per Tullio Regge, scienziato di fama mondiale, le scelte del Pdl in tema di energia.
Plauso incondizionato viene anche da Giovanni Giacobbe, tra i promotori del Family Day, ai piani del centrodestra per sostenere la famiglia. E così Filippo Saltamartini, leader sindacale dei poliziotti, vede nei piani del Pdl «impegni importanti per una vera politica della sicurezza».