Ok con riserva dai piccoli soci

Banco Popolare

«Riteniamo che il bilancio debba essere approvato, ma nel contempo siamo convinti che un’efficace forma di governance duale non debba prescindere dal nostro coinvolgimento nella verifica del corretto svolgersi della vita dell’azienda». Così un comunicato dell’Associazione piccoli soci del Banco Popolare, che in vista dell’assemblea di oggi annuncia il proprio voto favorevole al bilancio 2007, pur esprimendo qualche riserva, e punta a un futuro ingresso nel consiglio di sorveglianza dell’istituto. L’associazione nota che «dall’aggregazione che ha dato luogo al quarto gruppo bancario italiano ci si sarebbero aspettate migliori performance in termini di capitalizzazione delle nuove azioni e di dividendo».