Ok del Senato alle convenzioni

Atlantia

Via libera definitivo dal Senato alle norme sulle concessioni autostradali inserite nel decreto legge salva infrazioni. Soddisfatto l’ad di Atlantia e Autostrade per l’Italia, Giovanni Castellucci: «Termina un periodo di oltre due anni di incertezza. A questo punto, Autostrade per l’Italia è pronta ad attivare investimenti per ulteriori 7 miliardi per nuove opere, senza gravare sulla finanza pubblica. Considerando gli importi già contrattualizzati con la convenzione del 1997 e il quarto atto aggiuntivo del 2004, l’azienda è impegnata in investimenti per un totale di 18 miliardi destinati al potenziamento della rete gestita in Italia. Una cifra - ha concluso Castellucci - che consolida il nostro ruolo di principale investitore privato del Paese».