Okkupazioni abusive, nessuna tolleranza

«Il crescente fabbisogno di nuove case, e la constatazione del fatto che circa 40 mila famiglie sono in lista d’attesa per una casa popolare (il 10% del totale nazionale) impongono un immediato piano di azione. 25 mila nuovi alloggi inseriti nel «Piano casa», previsti dal programma di governo del PdL, da ricomprendere nelle prossime tre leggi finanziarie. L’abolizione dell’Ici sulla prima casa e l’incremento dell’Ici sulle case sfitte di proprietà di società. La programmazione di nuovi interventi che realizzino residenze destinate al mercato degli alloggi in locazione e a riscatto a prezzi convenzionati, per rilanciare un mercato regolamentato delle abitazioni (housing sociale), parallelo a quello libero. Inoltre ci sarà l’istituzione di un organo speciale per l’edilizia residenziale sociale, che abbia tra gli obiettivi la predisposizione di uno studio approfondito sui reali fabbisogni residenziali della città per i prossimi 10-15 anni. Tolleranza zero per le occupazioni abusive di case popolari. La costituzione, da parte di Governo, Regione e Comune, di un fondo agevolato per i mutui, attraverso la stipula di un’apposita convenzione con gli istituti di credito».