In Olanda cresce Philips (+5%)

Una pausa al rialzo del greggio, ed una serie di notizie aziendali positive, nonchè i rumors su fusioni, hanno favorito un avvio brillante delle Borse europee, che registrano performances diffuse, superiori al 2% per Francoforte, Londra e Parigi. L’olandese Philips ha guadagnato il 5,5% nel mirino di alcuni «Fondi», interessati all’acquisto della divisione microchips. Decollo per Astrazeneca (più 3,8%) che ha avuto l’ok alla sperimentazione del farmaco Symbicort. Sempre in campo farmaceutico Bayer in crescita del 2,5%, per via libera a un altro farmaco, Nexavar. Denaro sulla catena di distribuzione Wolseley (più 2%), per la cessione di una attività, mentre non si è interrotto il rialzo di Partygaming (più 7,2%). Wall Street, dopo un avvio positivo, con rialzi degli indici anche oltre l’1%, il tono si è fatto più prudente a seguito di una ripresa nei prezzi del greggio. Balzo del 4,5% di Motorola, all’annuncio di un prossimo buy back.