Old Man River Folk rock da tormentone

Storie di globalizzazione applicata alla musica. Può succedere, per esempio, che un misconosciuto menestrello australiano spunti fuori dal nulla e metta a segno un tormentone estivo («summer anthem», li chiamano dalle sue parti) in Italia, dove tra l'altro non aveva mai messo piedi in vita sua.
È la storia di Old Man River, all'anagrafe Ohad Rein, 28enne giramondo di Sydney (è stato cresciuto in Israele e ha vissuto in America e in India) votato al folk-rock che con un motivetto simil-infantile ma davvero contagioso, «La», colonna sonora dell'ultimo spot della Wind con il trio Aldo, Giovanni e Giacomo a fare da testimonial, ha fatto bingo.
Curiosa la genesi di questa hit dal successo tanto clamoroso quanto inaspettato. La canzone, esemplificativa dell'approccio spontaneo di Rein e fiore all'occhiello dell'album «Good Morning», è stata infatti composta in una delle sedute di musicoterapia per bambini disabili che è solito tenere a Sidney. «Quel giorno abbiamo deciso di affrontare una prova di creatività scrivendo un brano insieme ai ragazzi», ha raccontato il cantante-chitarrista dalla folta chioma ribelle che non nasconde di amare i Beatles e Nick Drake. «Ho preso la chitarra e gli accordi di "La" hanno cominciato a fluire tra noi come se stessero semplicemente aspettando di essere suonati».
Old Man River
stasera ore 22.30, ingresso 10 euro
Casa 139 via Ripamonti