«Olimpia, Pirelli deciderà dopo la chiusura»

Sarà il consiglio di amministrazione del gruppo Pirelli a decidere sull’impiego dei proventi derivanti dalla prevista cessione a Telco di Olimpia, la holding che detiene il 18% di Telecom; il consiglio però se ne occuperà solo dopo il closing dell’operazione. Lo ha affermato il presidente del gruppo Pirelli, Marco Tronchetti Provera, parlando agli analisti dopo la semestrale. «L’importo dovrebbe essere impiegato per ridurre a zero l’indebitamento, che ora è di 1,3 miliardi di euro - ha detto -. In seconda battuta i pneumatici (Pirelli Tyre) sono un business interessante e siamo pronti a discutere il riacquisto con le banche se sarà conveniente. Queste sono le linee direttrici che abbiamo intenzione di seguire, ma per decidere dovremo attendere la finalizzazione della transazione». Quanto all’ipotesi di un extra-dividendo come premio per i soci del gruppo della Bicocca «non sono contrario - ha detto Tronchetti Provera - ma la distribuzione sarà discussa dal cda nell’interesse di tutti gli azionisti». Pirelli archivia il primo semestre con un utile netto delle attività in funzionamento di 181,2 milioni (più 48,6% rispetto al 2006). L’utile comprensivo delle «discontinued operation» - ossia di Olimpia, in via di dismissione - è pari a 198,3 milioni (più 2,7%). A Piazza Affari il titolo ha chiuso in rialzo dell’1,8 per cento.