Olimpiadi 2006 Giochi e gadget in una boutique

nostro inviato a Malpensa
Mentre a Roma il presidente dell’Enac Vito Riggio rivolgeva agli operatori aeroportuali la sua preoccupazione per i grandi scali del Nord in vista del periodo estivo, Malpensa ha cercato ieri un minimo di serenità con un avvenimento mondano: l’apertura del primo «Olympic store» di Torino 2006 fuori dalla regione Piemonte.
Facce serene, cocktail, gadget, rilassata perfino la polizia aeroportuale senza comunque allentare la guardia, controlli minuziosi per tutti, compresi fotografi e giornalisti che hanno dovuto accedere all’area Schengen del Terminal 1 dove lo shop center troneggia con tanto di marchio olimpico.
Verranno commercializzate linee di prodotti legati alle prossime Olimpiadi invernali del 2006, magliette, cappellini, gadget, francobolli e giochi in scatola assieme agli immortali gianduiotti, taglio del nastro di Lapo Elkann in abito azzurro e scarpe da jogging con la scritta Fiat. L’Olympic store di Malpensa è un negozio di 54 metri quadrati che resterà aperto tutti i giorni dalle otto alle ventuno, a pochi passi da quello ufficiale Ferrari: «Malpensa è lo scalo internazionale più importante d’Italia e avere un “Olympic store” qui significa far vedere le Olimpiadi ai tre milioni e mezzo di passeggeri che transiteranno da questo scalo nei prossimi mesi - ha dichiarato Elkann -, e dar loro la possibilità di acquistare uno dei 1.500 prodotti di Torino 2006».
Il nuovo negozio si inserisce in una realtà commerciale che al Terminal 1 di Malpensa conta già 147 punti vendita fra negozi, bar, ristoranti, banche, agenzie di cambio e società di autonoleggio spalmate su circa 13mila metri quadrati in gran parte in aree aperte al pubblico. Ma in totale fra i due Terminal di Malpensa e lo scalo di Linate i punti vendita sono 239, qualcosa come 22mila metri quadrati di aree commerciali con entrate per 168 milioni di euro, il 27,2 per cento dei ricavi Sea, il gestore aeroportuale dei due scali milanesi. Non solo abbigliamento e moda ma anche prodotti tecnologici, un centro fitness e una lavanderia rapida, a breve sorgerà anche un albergo.
Nonostante il recente sviluppo delle attività retail, i margini di questo settore sono immensi, in diversi altri hub europei, questa voce supera di gran lunga le entrate tradizionali di un aeroporto.
Security ai massimi livelli nel tardo pomeriggio quando da Malpensa è transitato il presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, in visita alla Fiera di Rho: al presidente è stato regalato un kit di prodotti del nuovo negozio.