«Olimpiadi, Forza Italia è sempre stata favorevole alla candidatura di Roma»

«Sia chiaro una volta per tutte che Forza Italia vuole le Olimpiadi a Roma con tutte le sue forze e senza riserve. La verità è che Veltroni, malgrado Fi lo abbia richiesto, non si è mai degnato di affrontare questa importantissima problematica in consiglio comunale». È quanto dichiara in una nota il capogruppo degli azzurri in aula Giulio Cesare, Michele Baldi, che interviene sulla questione in risposta alle dichiarazioni del capogruppo dell'Ulivo, Pino Battaglia, che imputava il dileguarsi della possibile candidatura della capitale a responsabilità dell’ex premier Silvio Berlusconi. «Forse non si è accorto - aggiunge in merito Baldi - che al governo c'è Prodi e non Berlusconi». Secondo l'esponente azzurro, inoltre, Veltroni «si è limitato alla trita campagna mediatica nascondendo la verità. La mancata disponibilità di Gianni Letta ad assumere la presidenza del comitato promotore della candidatura, nulla ha a che vedere con una mancanza politica evocata ripetutamente dallo stesso sindaco per giustificare una rinuncia alle aspirazioni olimpiche di Roma». Secondo Baldi «la decisione di Letta nulla ha a che vedere con una presupposta contrarietà politica di Forza Italia a sostenere Roma 2016». Il capogruppo azzurro ribadisce al contrario «che Forza Italia è favorevole senza riserve alla candidatura della città ed è disponibile a impegnarsi per sostenerla» e sostiene che «per quanto riguarda la condivisibile richiesta del sindaco di assicurarsi prioritariamente un'unità di intenti politici e imprenditoriali, sarebbe indispensabile che venga accertata in primo luogo a livello governativo la disponibilità concreta, e non formale, di far fronte agli investimenti indispensabili per ospitare i Giochi». «Il problema perciò - conclude Baldi - è solo del Governo Prodi. Se questi fondi si stanziano saremo i primi a essere felici».