Olimpiadi, si candida Istanbul Roma ha una concorrente in più

Istanbul si candida ufficialmente ad ospitare i Giochi estivi del 2020 e diventa la quarta sfidante, dopo Roma, Madrid e Tokyo. In attesa che Doha (Qatar) e Durban (Sudafrica) sciolgano la riserva, è stato il primo ministro Erdogan a dare l’annuncio che la città turca vuole ottenere le Olimpiadi che seguiranno Rio de Janeiro 2016. «Annunciamo al mondo la nostra candidatura per i Giochi olimpici del 2020, che consideriamo estremamente importanti per il nostro paese ed il nostro popolo - ha detto Erdogan parlando in tv -. Siamo pronti a offrire la migliore organizzazione del mondo». Il 1° settembre i Comitati nazionali olimpici comunicheranno al Cio le città che intendono candidarsi. Il 7 settembre 2013 a Buenos Aires verrà scelta la città ospitante la XXIII Edizione delle Olimpiadi.