Olmert: "E' fragile la tregua di Gaza"

Ventiquattrore prima dell’entrata in vigore
della tregua, concordata tra lo Stato ebraico e i radicali palestinesi grazie alla mediazione dell'Egitto, il premier israeliano smonta gli entusiasmi: &quot;Potrebbe durare poco&quot;<br />

Gerusalemme - La tregua fra Hamas e Israele sarà fragile e potrebbe durare poco: lo ha affermato il premier israeliano Ehud Olmert, alla vigilia dell’entrata in vigore del cessate il fuoco negoziato con la mediazione egiziana.

"Hamas non ha cambiato pelle" "Non ci facciamo illusioni. Hamas non ha certo cambiato pelle e se il terrorismo continua Israele dovrà impegnarsi per eliminare la minaccia", ha dichiarato Olmert in una conferenza tenuta a Bet Yehoshua. Il cessate il fuoco - negoziato con la mediazione egiziana - inizierà alle 6 ora locale di domani (le 5 in Italia) e secondo quanto reso noto da Hamas avrà la durata di sei mesi: oltre alla fine degli attacchi missilistici palestinesi e delle rappresaglie israeliane, prevede anche il progressivo allentamento del blocco imposto dallo Stato ebraico alla Striscia di Gaza.