Olmert: "L'Iran lavora in segreto per l'atomica"

Da Berlino il premier israeliano rilancia le accuse contro Teheran: "Gli
iraniani stanno continuando a portare avanti i piani per dotarsi di armi non convenzionali". Pressioni sull'Onu per una risoluzione più dura contro il regime di Ahmadinejad

Berlino - Il premier israeliano, Ehud Olmert, si è detto certo che l’Iran sta lavorando segretamente a un programma per dotarsi della bomba atomica. "A nostro giudizio gli iraniani stanno continuando a portare avanti i piani per dotarsi di armi non convenzionali", ha affermato a Berlino nel corso di una conferenza stampa congiunta con il cancelliere tedesco Angela Merkel, "nulla che abbiamo visto finora ci ha fatto cambiare idea su questo punto".

Chiaro il riferimento al rapporto dell’intelligence Usa di inizio dicembre secondo il quale Teheran non lavora più a un programma finalizzato alla bomba atomica dal 2003. "Siamo certi che gli iraniani stanno ora lavorando seriamente a un’arma non convenzionale e metà di queste operazioni avviene in segreto", ha aggiunto Olmert. Israele sta premendo per una bozza di risoluzione più dura contro l’Iran da presentare al Consiglio di sicurezza dell’Onu.