Oltre 5200 sindaci li tengono nascosti

Per ora contiene poco più di 5.600 nomi, ma la cifra sembra destinata a crescere. È la black list degli enti pubblici che non hanno comunicato all’anagrafe delle prestazioni gli incarichi e le consulenze di cui si sono avvalsi nel 2006, messa on line dal ministro per la Pubblica amministrazione Renato Brunetta. Tra gli inadempienti ci sono 6 regioni, 8 università, 12 province, e persino il Consiglio di Stato. Ma, soprattutto, comuni: ben 5.286, tra i quali importanti capoluoghi come Genova. Se verrà applicato il decreto legislativo 165 del 2001, non potranno più conferire nuove consulenze.