Oltre il Pdl Il nuovo partito fa sentire i «liguri» a Casa

Nuovo nome e nuovo simbolo per rilanciare il partito dei moderati e abbandonare del tutto una sigla che, nonostante tutto, si identificherebbe anche con Gianfranco Fini. Questa sarebbe una delle idee alle quali starebbe pensando Silvio Berlusconi e che avrebbe ripercussioni in Liguria dove il Popolo della Libertà, che soffre anche dalle nostre parti di uno sfrenato correntismo, ha comunque saputo registrare una certa stabilità con limitatissime fuoriuscite verso Futuro e Libertà.
Ieri, nel riprendere la notizia pubblicata sulle pagine nazionali del Giornale, parlamentari e dirigenti del movimento berlusconiano sembravano sposare la scelta di andare oltre il Pdl con molti di loro ancora più contenti per la possibilità che questo progetto venga affidato all’imperiese Claudio Scajola già anima di Forza Italia tra il 1997 ed il 2001 quando gli azzurri si trasformarono da partito d’opinione in partito con anima e corpo. «Forza Italia aveva una struttura che oggi (...)