Omaggio a Charlie Chaplin «dittatore» del cinema muto

Può sembrare paradossale, per non dire provocatorio, che sia una città caotica e rumorosa come Milano ad ospitare, da oggi fino al 16 dicembre, la prima edizione del Gran Festival del Cinema Muto. Una metropoli dalle tinte grigie che esalta dunque il bianco e nero dei fotogrammi. Un mese per celebrare, attraverso la sua figura più emblematica - l’intramontabile Charlie Chaplin - un genere finito giocoforza nel dimenticatoio. Quasi inevitabile costruire sulla sua straordinaria figura di artista questo mese di incontri nelle biblioteche e nei Cam di zona, proiezioni, spettacoli teatrali, conferenze, workshop, attività gratuite per le scuole e i centri anziani, che si svilupperanno a Milano e provincia. Per Charlot «il silenzio è l’essenza del cinema» e saranno, dunque, soprattutto le immagini a parlare. La manifestazione sarà dunque inaugurata oggi (ore 21) all’Auditorium Cariplo di largo Mahler, con la proiezione de Il Circo, nella versione originale restaurata dalla Cineteca del Comune di Bologna; sul palco, l’Orchestra Nuova Sinfonica Italiana, diretta dal Maestro Alessandro Calcagnile, eseguirà la partitura originale composta dallo stesso Chaplin. L’evento è suddiviso in otto sezioni, e vi rimandiamo al sito www.cinemamuto.it per esaminare il ricco programma.
E’ importante però sottolineare alcuni appuntamenti speciali come quello di domenica 21 (ore 15, ingresso libero) previsto all’Area Metropolis 2.0 di Paderno Dugnano. Qui, infatti, Fondazione Cineteca Italiana ospiterà la proiezione de I corti Chaplin Keystone restaurati. Vedremo così una selezione delle comiche interpretate e girate da Charlie Chaplin, per la Keystone Company, nel 1914. Rappresentano un documento importante perché queste opere consentirono a Charlot di uscire dall’anonimato diventando una stella dell’universo cinematografico.Il 28, novembre, invece, all’Anteo (ore 11) sarà proiettato Tempi Moderni, in versione restaurata e con sonoro originale. E se siete appassionati di fotografia, non perdete Chaplin in Mostra, l’allestimento che, dal 20 novembre (a San Donato Milanese in Cascina Roma), presenterà al pubblico alcuni degli scatti più rari ed emozionanti concessi dall’Association Chaplin.