Omaggio degli assessori al Ramadan. «No, venga il sindaco»

La certezza non c’è ancora, dipende tutto da complessi calcoli legati alle fasi lunari, ma pare certo che sarà martedì il giorno di Id al Fitr, quello in cui i musulmani chiuderanno il Ramadan, il loro mese sacro di digiuno e preghiera.
La novità più importante, quest’anno, sarà l’annunciata visita degli amministratori comunali, che hanno deciso di rendere omaggio così ai musulmani di Milano - lo ha spiegato il vicesindaco Maria Grazia Guida. La delegazione di assessori comunali, pare certo, non visiterà solo la Fabbrica del Vapore, che ospiterà il centro di viale Jenner, ma dovrebbe compiere un piccolo «tour» fra i centri islamici più importanti della città. E fra questi non può mancare la Casa della Cultura di via Padova, che celebrerà la ricorrenza nel campo sportivo della parrocchia di via Cambini. «Non abbiamo avuto contatti con il Comune - dicono i dirigenti della “moschea” di via Padova - ma accoglieremmo gli amministratori comunali come da tradizione musulmana, e come abbiamo fatto negli anni passati con politici di tutti i partiti, compresa la Lega».
«Martedì o mercoledì saremo tanti, non come al Palalido ma tanti. Inviterò io stesso il sindaco nelle prossime ore. Credo che gli scriverò una mail» anticipa il direttore del centro, Mahmoud Asfa, Ambrogino d’oro nel 2009.