Onu: oltre 34mila civili morti in Iraq nel 2006

Roma - Le Nazioni unite hanno detto oggi che oltre 34mila civili iracheni sono stati uccisi nel corso dello scorso anno in episodi di violenza, sebbene il numero sia sceso leggermente negli ultimi due mesi rispetto a settembre e a ottobre. Il responsabile dell'Onu per i diritti umani in Iraq, Gianni Magazzeni, ha riferito in una conferenza stampa che 34.452 civili sono stati uccisi e che oltre 36.000 sono stati feriti nel 2006. Soltanto nei mesi di novembre e dicembre, sono stati uccisi 6.376 civili, di cui 4.731 a Bagdad.