Operaio picchia moglie e figlia e finisce in cella

Un tunisino di 44 anni è stato arrestato l’altro giorno per aver aggredito e percosso la moglie e la figlia nel loro appartamento di Paderno Dugnano. Alcuni vicini di casa avevano raccolto le grida di aiuto della donna, anch’essa tunisina, che si era rifugiata sul balcone insieme alla figlia quindicenne. All’arrivo degli agenti della polizia locale, l’uomo aveva scardinato a pugni e testate la porta dietro cui la consorte e la figlia si erano rifugiate per scampare all'ennesimo scoppio d'ira causato, a quanto pare, da futili motivi. L’arrestato è un operaio, immigrato con regolare permesso di soggiorno, con precedenti per lesioni personali e violenza carnale.