Operativa l’intesa sull’import di gas

Eni-Gazprom

Eni e Gazprom, dopo l’accordo sottoscritto a metà novembre scorso, hanno definito anche i contratti commerciali per la realizzazione dell’intesa. L’alleanza tra i due colossi energetici è così diventata operativa e vedrà già dal prossimo aprile il gruppo russo debuttare in Italia nella vendita del gas. Allo stesso tempo per l’Eni è scattata la proroga fino al 2035 di tre contratti di fornitura originariamente in scadenza nel 2017 (per 15 miliardi di metri cubi) e nel 2021 e 2022 (per altri 10 miliardi di metri cubi). Gazprom raggiunge così l’obiettivo di sbarcare nella distribuzione finale di gas sul mercato italiano, fornendo a partire dal 2007 un quantitativo crescente di gas portato anche attraverso il potenziamento del Tag (e grazie a uno swap con l’Eni), il gasdotto che collega Russia e Italia, fino a raggiungere 5 miliardi di metri cubi l’anno nel 2010, e fino al 2035.